Speciale Sposi

Vi state sposando? Non perdete l'occasione della nostra Lista di Nozze...

Music online

There seems to be an error with the player !

 7 visitatori online

castelli

Club Ferraristi
del Montefeltro
Pesaro -Urbino

Pesaro – Francia
Castelli della Loira

 

 

 


CASTELLI della LOIRA

castelli

 

 

 

 


 

Programma di Viaggio

1°Giorno Sabato  – Pesaro / Annecy

castelli

 

Incontro dei partecipanti nel luogo convenuto, in base alla città di partenza.

Per chi parte da Pesaro, in mattinata ritrovo presso la sede del Club.

Dopo un piccolo rinfresco si percorreranno  circa 620 Km per raggiungere la prima tappa del percorso.

Arrivo previsto nel tardo pomeriggio.
Sistemazione in Hotel e tempo a disposizione.

Cena e pernottamento in Hotel.

2°Giorno Domenica  – Annecy/Tours

castelli

Prima colazione in Hotel. Partenza per Tours, Km 580 circa. Pranzo lungo il percorso, arrivo previsto nel primo pomeriggio. Sistemazione presso il prestigioso castello “Sept Tours”, situato a circa 20 minuti dalla città di Tours.

Tempo a disposizione per relax  e attività individuali.

Cena e pernottamento in Hotel.

 

3°Giorno Lunedi – Castello di Amboise – Chenonceau / Tours

Tour 75 km

Prima colazione in Hotel. Mattinata dedicata alla visita del  castello di Amboise.
Guida a disposizione.

castelli

Il castello d'Amboise, precedentemente una fortezza medievale, fu la sede della Corte reale e luogo di residenza privata dei Re Carlo VIII e Francesco I all'alba del Rinascimento.
L'Appartamento Reale ospita la camera del Re chiamata Camera Enrico II.
Corte e un gran numero di uomini di lettere e di artisti europei soggiornarono ad Amboise su invito dei sovrani, ad esempio Leonardo da Vinci la cui tomba si trova nella Cappella del Castello. Questo sito eccezionale della Storia di Francia possiede una ricchissima collezione di mobili gotici e rinascimentali che testimoniano della raffinatezza artistica del primo Rinascimento francese.

Pranzo libero.

Nel pomeriggio visita guidata al castello di Chenonceau.

Il castello di Chenonceau (Château de Chenonceau) è situato sulle rive del Cher, le cui acque riflettono la bellezza unica della sua architettura rinascimentale.

castelli

Chenonceau, conosciuto come il "Castello delle Dame" nella storia francese, deve alle donne una parte importante del suo fascino. Venne costruito nel 1513 per volontà di Catherine Briçonnet, arricchito successivamente per iniziativa di Diana de Poitiers e Catalina de Médicis. La signora Dupin lo salvò dai pericoli della Rivoluzione Francese. Bellissimi i giardini alla francese e il parco che circondano il castello, che all'interno ospita collezioni di mobili rinascimentali, arazzi dei secoli XVI e XVII, quadri di maestri della pittura.

Rientro in hotel. Nel tardo pomeriggio trasferimento in pullman a Tours e visita della città,  e dei principali monumenti.

Cathédrale de Saint-Gatien ("San Gaziano").Conosciuta agli abitanti di Tours come "la Gatienne", è un grande e pregevole edificio dalla lunga storia. La sua costruzione, iniziata nel XIII secolo si è protratta fino alla metà del XVI secolo, infatti abbraccia tutte le fasi dello stile gotico, dal primitivo, al fiorito fino al fiammeggiante e addirittura riporta elementi rinascimentali. Famosa per l'elaboratissima facciata e le pregevoli vetrate. Hôtel Goüin (Palazzo Goüin). È una rara vestigia dell’architettura rinascimentale a Tours. Il nome Goüin deriva da una famiglia di ricchi banchieri bretoni che l’acquistarono nel 1738. Gravemente danneggiato durante la Seconda guerra mondiale ne restò solo la preziosa facciata, scolpita e decorata a motivi floreali, e la torre scalare a logge. Fortunatamente il palazzo venne ricostruito fedelmente all’originale e oggi è sede del Museo Archeologico della Società della Turenna, un importante collezione di belle arti che ricopre tutti i periodi della storia, dalla preistoria al XIX secolo e che spazia dalla ceramiche, alle sculture, ai mobili. Vi si può, inoltre, ammirare la ricostruzione dello studio di Fisica di Jean-Jacques Rousseau proveniente dal Castello di Chenonceau, in una bella cornice di boiserie del ‘700.Abbaye de Saint-Julien ("Abbazia di San Giuliano")Nel VI secolo sorse sul luogo una Cappella con un piccolo monastero. Distrutti nell'853 dai Normanni vennero riparata nel 983. Nel 1084 l'Abbazia venne riedificata, ma in seguito ai danni di un uragano venne rieretta ancora nel 1259, l'edificio attuale. Saccheggiata dai Protestanti nel 1562, Enrico III vi installerà il Parlamento della Turenna, che vi resterà per cinque anni. Nel 1734 il titolo di Abate di S. Giuliano si spense e all'inizio della Rivoluzione ne restano solo pochi monaci. Divenuta Scuderia, la chiesa è stata restituita al culto nel 1859. È classificata Monumento storico già dal 1840.

Cena in ristorante nei pressi del centro.

Rientro in pullman e pernottamento in hotel.

4°Giorno Martedi – Castello di Villandry e Azay le Rideau

Tour 77 km

Prima colazione in hotel. In mattinata arrivo a Villandry e visita

Guidata del Castello e dei suoi giardini.

Il Castello fu costruito nei primi anni del 1532 da Jean Le Breton, ministro di Re Francesco I di Francia.Il Castello rimase alla famiglia Le Breton per più di due secoli fino a quando fu acquistato dal Marchese di Castellane. Durante la rivoluzione francese il castello fu confiscato e nei primi anni del 1800 l'Imperatore Napoleone lo acquistò per suo fratello Giuseppe Bonaparte.Nel 1906 il Dr. Joachim Carvallo acquistò la proprietà e profuse enormi risorse per la ristrutturazione del castello e la realizzazione di quelli che sono considerati tra i più bei giardini esistenti. Nel 1934 il castello è divenuto monumento storico e come tutti gli altri Castelli della Loira è oggi patrimonio dell'umanità.Il Castello di Villandry ( Château de Villandry ) offre un magnifico esempio di arte topiaria, vale a dire dei giardini, per i labirinti verdi da cui è costituita, che svolgono anche funzione di orto composto da tre giardini differenti: un giardino di carciofi, uno di sedano, uno di insalata e di altre verdure.

Pranzo libero

Proseguimento per Azay le Rideau

Il castello di Azay-le-Rideau è un monumento appartenente allo stato francese e situato nel comune omonimo, nel dipartimento dell'Indre-et-Loire, in Francia. È stato costruito tra il 1510 (Gilles Berthelot decise la sua costruzione) e il 1528 ed è uno dei primi capolavori del Rinascimento francese. Alcune parti del castello furono distrutte per poi essere ricostruite in seguito. Descritto da Balzac come « un diamante sfaccettato incastonato sull'Indre », Azay-le-Rideau è uno dei castelli più celebri della Loira. Resta un castello rinascimentale di stile italiano con i suoi lussuosi decori scolpiti, e lascia delle tracce del Rinascimento fiammingo con i suoi magnifici arazzi in stile (XVI secolo) esposti in diverse camere del castello.

Rientro in hotel, cena e pernottamento.

5°Giorno Mercoledi – Castello di Blois e Chambord

Tour 161 km

Prima colazione in hotel. Partenza alla volta del castello di Blois.

ll Castello di Blois (Chateau de Blois), formato da edifici di varie epoche, è uno dei più noti castelli della Loira. I primi lavori iniziarono nel XIII secolo. Il castello si erge su un costone a dirupo che domina la città di Blois. E' dal cortile interno che si apprezza meglio la struttura del complesso. All'interno del castello di Blois è presente anche il Museo Archeologico, con reperti di epoca carolingia e medievale rinvenuti nel territorio.

Pranzo  libero

Nel pomeriggio si visiterà il castello di Chambord

Il Castello di Chambord (Chateau de Chambord) è il più grande tra tutti i castelli della Loira, termine con il quale si designano non i castelli francesi situati nella regione Loira, ma quelli che sono ubicati lungo il corso del fiume, quindi nella valle della Loira. La creazione del Castello di Chambord fu voluta nel 1518 da Francesco I; nei secoli successivi si verificò la trasformazione da fortezza a residenza reale di campagna. Anche Leonardo da Vinci, ospite del re, realizzò un modello del maniero.

Rientro in hotel e trasferimento in pullman al ristorante.

Pernottamento in hotel.

6°Giorno Giovedi – LE MANS

Tour 210 km

Prima colazione in hotel. Partenza in auto per la fatidica Le Mans e visita del circuito automobilistico di F1 e del  museo dell’automobile

L’esposizione ripercorre la genesi della 24 ore di Le Mans e presenta un centinaio di veicoli, fra cui molti vincitori della celebre corsa, in un ambiente decisamente moderno e didattico.

Con l’ausilio di modellini e video, una serie di vetrine traccia la storia dell’automobile da oltre un secolo.

Rientro in serata,   cena e pernottamento in hotel

7°Giorno  Venerdi–Castello di Cheverny e Chaumont

Tour 160 km

Prima colazione in hotel. In mattinata visita guidata del Castello Cheverny.

Le terre dove sorge il castello furono acquistate da Henri Hurault, Conte di Cheverny e tesoriere militare di Luigi XI.La proprietà passò allo Stato per cause di frode fiscale e il re Enrico II la donò a Diana di Poitiers la quale, preferendo il Castello di Chenonceau, rivendette la proprietà a Philippe Hurault, figlio del precedente proprietario il quale costruì il castello tra il 1624 e il 1630. Nei successivi 150 anni la proprietà del castello cambiò svariate volte e nel 1765 furono intrapresi importanti lavori di rinnovamento. La proprietà tornò nuovamente alla famiglia Hurault nel 1824. Il castello di Cheverny fu uno dei primi ad essere aperti al pubblico (nel 1914). Il castello è tutt'oggi un'importante attrazione turistica, particolarmente rinomato soprattutto per la bellezza e l'importanza artistica dei suoi interni, magnificamente conservati e dotati di una eccezionale collezione di arredamenti.

Proseguimento con la visita del castello di Chaumont.

Il Castello di Chaumont (Château de Chaumont) sorge a Chaumont-sur-Loire, nella regione francese Centro lungo la valle della Loira. La fortezza medievale venne costruita nel secolo XI da Odo I, Conte di Blois, e fu acquistata nel 1560 da Caterina de' Medici, vedova di Enrico II. Una delle torri del castello di Chaumont costituiva l'osservatorio dal quale la regina e il suo maestro di scienze occulte Ruggieri traevano segni misteriosi osservando gli astri.

Rientro in hotel, cena e pernottamento

8°Giorno Sabato – Tours / Annecy

Prima colazione in hotel. In mattinata partenza alla volta di Annecy,facendo sosta a  Bourges, per una breve visita.

Le sue origini potrebbero risalire al periodo gallo-romano, ma diventa un vero e proprio villaggio solo nel 1250, nel periodo medievale.Il destino della città è legato a quello di Casa Savoia, che all'inizio del XV secolo la scelse come capoluogo della Bresse. Nel 1535 fu conquistata dai Francesi e in seguito riacquisita dal duca Emanuele Filiberto di Savoia che la trasforma in roccaforte. La città sarà definitivamente ceduta ai Francesi nel 1601. Durante la Rivoluzione, la città prese il nome di Épi-d’Or.La principale attrattiva culturale della città è la Chiesa di Brou, costruita fra il 1505 e il 1536 per iniziativa di Margherita di Borbone, vedova di Filiberto II di Savoia, detto Il Bello. La facciata della chiesa ha uno stile chiaramente rinascimentale ed è possibile visitare alsuo interno le cappelle funebri di Margherita di Borbone, Filiberto II Il Bello e Margherita d'Austria. Nel quartiere storico della città è tutt'ora visibile la cattedrale di Notre-Dame, una chiesa gotica risalente al Rinascimento.

Pranzo libero lungo il percorso.

Arrivo nel pomeriggio, sistemazione in hotel e tempo a diposizione per relax.

Cena e pernottamento in Hotel.

9°Giorno Domenica – Annency/ Pesaro

Prima colazione in hotel. Partenza per le varie destinazioni finali.

 

castelli

 

castellicastelli

 

 

 

 

 

 

 

 

Facoltativa:

Hot aria volo in mongolfiera, 200,00 € per persona, 100% rimborsabile in caso di cattive condizioni meteorologiche.
Avete mai sognato le avventure di Jules Vern?
Vi proponiamo un esperimento indimenticabile alla scoperta della Valle della Loira e i suoi castelli per avere una vista dall'alto a bordo dell’ invenzione dei fratelli Montgolfier '.  Lasciatevi immergere nel fascino del volo. Un momento molto speciale, emozione garantita!
Il volo in mongolfiera ha luogo prima mattina o la sera presto. Il punto di decollo viene scelto dai piloti secondo la direzione del vento, può essere Chateau de Chenonceau, Chaumont sur Loire o Amboise.
Siete i benvenuti a partecipare al montaggio della mongolfiera e al briefing di sicurezza con i piloti.

 

Quota di Partecipazione:

Equipaggio 2 persone       3.650,00 €

Equipaggio 1 persona        2.250,00 €

 

La quota comprende:

  • 8 pernottamenti in castello con prima colazione
  • 8 cene in castello e in ristoranti di prestigio
  • Degustazioni di vino in Cave
  • Guida in italiano  * come programma
  • Trasferimenti in pullman serali  per i ristoranti *come programma
  • Parcheggio auto in tutti gli hotel

 

In omaggio, per coloro che non sono coperti da propria assicurazione, attiveremo la Europ Assistance, per l’assistenza in viaggio alla  macchina.

 

La quota non comprende:

  • Assicurazione annullamento facoltativa 160,00 € (coppia)
  • Ingressi ai castelli – pagamento in loco   150,00 € (coppia)
  • Tutto quanto non indicato ne “la quota comprende”